Progetti

UN CLICK PER LA SCUOLA edizione 2020-21

UN CLICK PER LA SCUOLA edizione 2020-21

Dal 21 settembre 2020 al 21 marzo 2021 riprende l'inziativa di Amazon per sostenere le scuole...

Andate su www.unclickperlascuola.it  e scegliete il nome della nostra scuola..

Ogni volta che farete un acquisto  su Amazon.it, Amazon ci donerà un credito virtuale pari a una percentuale della vostra spesa, da utilizzare per ricevere poi gartuitamente i prodotti di cui abbiamo bisogno!

 

Noi abbaimo rinnovato, come scuola, la nostra iscrizione all'iniziativa, ora attendiamo voi!!!

GIROTONDO DELLE FAMIGLIE

In questo periodo così complesso e difficile, anche per i rapporti umani, la scuola dell’infanzia con nido integrato “Don F. Zalivani” si è interrogata se fosse il caso, e poi sul come e quando essere vicina alla comunità e soprattutto a quella parte di cui essa si occupa per mission: famiglie con bambini piccoli. Data la situazione attuale in cui le famiglie sono costrette a casa, anche le protettive e rassicuranti mura domestiche possono diventare un problema nella gestione h24 di bambini piccoli, in età di nido (1-3 anni).

Sia nel caso di presenza di entrambi i genitori in casa, sia nel caso ve ne sia uno solo, a volte restare con i piccoli non è facile, pur con tutto l’amore di cui i genitori sono capaci. Questo perché gli adulti in questo momento vivono in uno stato di preoccupazione costante sia per la salute sia per la difficile situazione economica e perché si trovano a vivere ogni momento della giornata col bambino, situazione che in pochi erano abituati a vivere.

Molte sono le domande che i genitori si pongono: “Come faccio a far riposare il mio bimbo il pomeriggio? Giacchè sono a casa, è il caso che approfitti di questo tempo insieme per togliere il pannolino?  Come faccio? Sono un genitore poco attento se, per rilassarmi un poco, lascio il mio bambino davanti alla TV? Per rispondere a queste ed altre domande, per sorreggere le famiglie, per condividere anche solo un pensiero, per dare qualche utile consiglio, il nido Zalivani propone il progetto “Girotondo delle famiglie”, rivolto in primis a quelle pontalpine ma anche a tutti i genitori che ne sentissero l’esigenza, con la creazione di uno sportello, per il momento in modalità telefonica, col quale essere vicini  a genitori e a bambini, da educatori con molta esperienza e con l’eventuale possibilità di dare riferimenti di altro personale specializzato.

Lo scopo è quello di far sentire la vicinanza e il sostegno a tutte le famiglie  che si trovano anche in leggera difficoltà nella gestione dei bambini; fornire momenti di dialogo con i genitori; dare risposte a difficoltà che vissute nella chiusura momentanea delle abitazioni, possono sembrare insormontabili, mentre forse un dialogo e una rassicurazione possono far riprendere il giusto senso nel lungo cammino di essere genitori; e dare anche in questo modo il senso di comunità che oggi non si riesce a vivere pienamente, come riassume pienamente l’hashtag  #DISTANTIMAUNITI

Concretamente il progetto prevede la possibilità da parte delle famiglie di scrivere a girotondo@asilopolpet.it o messaggiando alla pagina  Facebook dell’asilo (asilo di polpet) per esporre il proprio quesito o la  richiesta di un colloquio telefonico.

Nella stessa giornata avverrà un primo feedback di ricezione delle richieste e,  qualora la situazione lo richieda, la prenotazione di un appuntamento telefonico, nel quale si cercherà, secondo le difficoltà, di risolvere la difficoltà emersa o nel caso, si smisterà ad altro personale specializzato il quesito.

Il mercoledì pomeriggio inoltre,  dalle 14 alle 16, ampliato nel caso di forte richiesta, la possibilità di telefonare direttamente  allo 0437/99342 per parlare con un operatore.

Questo progetto gode del Patrocinio del Comune di Ponte nelle Alpi, da sempre sensibile alle tematiche della famiglia.

Raccontiamoci le favole

La nostra scuola con la classe dei lupetti partecipa al progetto ARPAV dal titolo "Raccontiamoci le favole".

Per due settimane esperti Arpav saranno con i bambini per raccontare favole, filastrocche e stimolare osservazioni e riflessioni.

Obiettivo dell'iniziativa è stimolare nei bambini la sensibilità e il rispetto nei confronti dell’ambiente che ci circonda, promuovendo, in una fascia d’età che lo permette in modo più incisivo, l’interiorizzazione di comportamenti corretti che potrebbero diventare parte del proprio “modo di essere” nei confronti dell’ambiente naturale, culturale, umano in un’ottica di convivenza civile ed equità sociale.

Vedi il file allegato
Costruisci la tua strada...

Costruisci la tua strada...

Nell'ottica del riciclo e del più ampio senso di cittadinanza, che ci caratterizza sempre più fortemente, tutto l’asilo partecipa al progetto: "Costruisci la tua strada...". Le scarpe da ginnastica di bambini ed adulti, che andrebbero gettate perché non più utilizzabili, rinascono a nuova vita grazie ad un’azienda milanese, la ESO-sport, che le ricicla per creare pavimentazione antitrauma.

Le famiglie non devono far altro che gettare le scarpe nell’apposito Esobox, posizionato a scuola e, a fine anno scolastico, la scuola stessa si farà carico di spedire tutte le scarpe a Milano, per la creazione della pavimentazione, che andrà a creare “Il giardino di Betty”. I Giardini di Betty sono oggi una bella realtà del territorio italiano in cui la solidarietà si coniuga con il rispetto dell’ambiente.

Elisabetta Salvioni Meletiou, moglie di Nicolas Meletiou, managing director di ESO, ha affiancato il marito, con dedizione ed equilibrio, nell’ideazione e nella conduzione del progetto esosport sino alla sua prematura scomparsa ed è a lei dedicata l’iniziativa “Il Giardino di Betty”.

Il progetto prevede la creazione o la riqualificazione di parchi giochi, realizzati con la pavimentazione antitrauma generata dal processo di riciclo non solo delle  scarpe sportive esauste, ma anche delle palline da tennis, copertoni e camere d’aria di biciclette.

Sta arrivando Natale!

Sta arrivando Natale!

La scuola è in fermento... stiamo preparando una bella recita per sabato 21 dicembre per mamme e papà, nonni, zii e cugini al palazzetto di Polpet; i piccoli del nido, invece, saluteranno in asilo mamme e papà giovedì 19 dicembre, dopo il riposino pomeridiano.

Stiamo tutti preparando dei bellissimi pensierini per mamme e papà ma non ci è macato il tempo per incontrare don Francesco che ci ha raccontato il presepe, che poi gli orsetti hanno preparato e allestito in bussola. Lo hanno preparato proprio loro: a casa coi genitori ogni orsetto ha creato una statuina del presepe! Martedì prossimolo porteremin chiesa e lo lasceremo lì per tutte le feste natalizie... così tutti potranno ammirarlo!

“Educazione positiva e non violenta. Conoscere, capire, condividere”

Anche quest'anno scolastico la nostra scuola aderisce con piacere al progetto della ULSS 1 Dolomiti, “Educazione positiva e non violenta. Conoscere, capire, condividere”.

Tre incontri dedicati ai genitori per acquisire consapevolezza riguardo alle modalità educative e favorire il confronto tra genitori su principi e modalità educative: martedì 5, 12 e 19 novembre alle ore 18 nel salone dell'asilo.

 

 

Vedi il file allegato
IL SOGNO DI TARTARUGA...

IL SOGNO DI TARTARUGA...

Mercoledì 22 gennaio 2020, lupetti e orsetti si sono recati al teatro comunale di Belluno per uno spettacolo della rassegna "Comincio dai 3" organizzata da TIB teatro.

... Tartaruga fece un sogno. Sognò un albero albero che si trovava in un luogo segreto. Sui rami dell’albero crescevano tutti i frutti della terra: banane, datteri, noci di cocco, meloni, miglio, patate dolci, manioca e tanti altri. Tartaruga raccontò il suo sogno agli altri animali, ma tutti risero. “È solo un sogno”, dicevano. “No”, replicò Tartaruga,” sono sicura che esiste davvero. Andrò da Nonna Koko e lei saprà dirmi dove cresce”. “Aspetta! Andrò io, tu sei troppo lenta!”, disse la scimmia. E si mise in viaggio. Ma ai sogni occorre credere fino in fondo perché si avverino. E soprattutto non bisogna avere fretta! Tartaruga tutto questo lo sapeva molto bene e aspettò con la sua nota pazienza, così alla fine... La storia di Tartaruga parla di un grande sogno da realizzare, insegna a lottare per ciò in cui si crede, soprattutto se rivolto al bene non solo nostro, ma di tutti. Tartaruga camminerà, soffrirà, si batterà fino in fondo e, pur con qualche momento di sconforto, alla fine la sua tenacia sarà giustamente premiata.Il racconto di questo albero meraviglioso viene dall’Africa, protagonisti sono gli animali della savana, rappresentati da pupazzi animati a vista che interagiscono con gli attori. Tutte le musiche sono eseguite dal vivo su strumenti musicali etnici e su coinvolgenti ritmi africani.

Bellissima esperienza, che ha lasciato i bambini entusiasti!!

CIBO BIOLOGICO E A KM ZERO!

All'interno del nostro progetto sull'alimentazione non poteva non esserci un'attenzione davvero particolare per la materia prima!

Un grande sforzo, anche economico, per garantire ai bambini cibo sicuro e  buono.

Pasta, riso e passata di pomodoro biologici della ditta GIROLOMONI, uova biologiche da Limana, farina poco raffinata del mulino di Castion ecc.. sono alcuni dei nostri fiori all'occhiello.

Per non parlare della lavorazione della materia prima garantinta da personale interno e da una cucina attrezzata qui nella scuola: pizza, lasagne e gnocchi fatti in casa per citare qualche leccornia..

INGLESE CON IL METODO HOCUS & LOTUS

Per i i volpini del nido e per i leprotti partirà un progetto di avvicinamento all'inglese con Giada, magic teacher del metodo Hocus & Lotus.

Un metodo alternativo, giocoso, bello per imapare una nuova lingua... adatto da un anno di età!

(per conoscere meglio il metodo: www.hocus-lotus.edu).

 

E inoltre ogni martedì e mercoledì nel salone dell'asilo, per tutto l'anno scolastico e per tutti i bambini che lo desiderano, il corso annuale di inglese sempre con Giada.

 

L'ATTIVITA' MOTORIA

  • l’acquaticità con corsi per tutti i bambini della materna di 4/6 lezioni presso la piscina di Belluno;

  • la collaborazione con “ASTRA” per una conoscenza, con istruttori specializzati, delle varie discipline sportive a cui i bambini potrebbero essere interessati;

  • l'avvicinamento allo sci con giochi ed esercizi di equilibrio con la maestra Tiziana dello Sci club Ponte nelle Alpi

  • l’utilizzo del Metodo Terzi che “esercita l'integrazione delle informazioni relative al proprio corpo ed allo spazio esterno, vicino e lontano, facilitando la coerenza percettiva ed il passaggio da un utilizzo inconscio ad un utilizzo consapevole del corpo in movimento”;

  • “La giornata dello sport”: quest’anno a fine settembre allo stadio con LUPETTI e ORSETTI

  • le passeggiate con tutti i bambini alla scoperta delle bellezze a noi più vicine quali la strada romana, i pavoni dei vicini ecc

GIOCHIAMO CON LA LIM

Grazie alla lavagna interattiva multimediale e Cd Rom specifici, ogni gruppo classe ha la possibilità di lavorare su competenze da acquisire, in base all’età, utilizzando e giocando con questo prezioso supporto informatico.

Evviva l'inglese..

Da qualche anno tutti i bambini della scuola dell'infanzia, una volta a settimana, si avvicinano con canti, giochi e suoni all’inglese con l’obiettivo di sperimentare che la lingua è un codice di comunicazione fatto di suoni e di simboli. Questo oltre che creare curiosità verso altre culture, li favorirà nell’acquisizione della lettura e della scrittura nella loro lingua madre.

GRANDE ATTENZIONE ALLA SALUTE...

GRANDE ATTENZIONE ALLA SALUTE...

Oltr ad un occhio di riguardo della nostra scuola per il cibo, dalle materie prime utilizzate, alla sua qualità nella realizzazione, fondamentale è anche un’educazione al ben e buon mangiare.

Quest'anno parteciperemo a "Corro lontano perchè mangio sano" in collaborazione con il team “Guadagnare salute”: una formazione specifica per l’insegnante e attività in classe coi bambini

E inoltre un percorso di educazione alimentare per i più grandi e una semplice categorizzazione di frutta e verdura per i più piccoli: attività per conoscere gli alimenti, nominarli correttamente. Sapere di cosa ci nutriamo, cosa dovremmo privilegiare e perché.

Ci laviamo i denti?

Lupetti e orsetti riprendono anche quest'anno all'asilo la buona abitudine di lavarsi i denti dopo pranzo; lo stesso cominciano a fare anche i lupetti, che dopo  una prima conoscenza in classe di spazzolino e dentifricio, si cimentano autonomamente nella missione di lavarsi i denti in asilo!

 

IL PROGETTO SICUREZZA CON TREMOTTO

IL PROGETTO SICUREZZA CON TREMOTTO

Riparte anche quest'anno il nostro "progetto sicurezza":

“Tremotto”: un progetto legato alle prove di evacuazione, un’attività creativa strutturata per spiegare ai bimbi cosa sia il terremoto senza creare ansie ma una minima consapevolezza di cosa fare nel caso possa accadere e prove di evacuazione divertendosi ma imparando.

 

VEDIAMOCI...

Proposto già da qualche anno dalla nostra scuola agli orsetti, lo screening visivo per evidenziare eventuali difficoltà nella visione grazie alla collaborazione con Ottica Zoldan di Ponte nelle Alpi.

Entro la fine dell'anno 2019 lo screening qui in asilo!

LO SCREENING PER I DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

Dedicato agli orsetti, lo screening proposto dalla regione Veneto  prevede nei primi mesi dell'anno scolastico attività in classe e successivamente attività di potenziamento nelle aree più deboli per il bambino per poi arrivare pronti e forti alla scuola primaria!
 

Evviva la nostra piccola biblioteca!

E siamo arrivati a oltre 550 titoli! La nostra biblioteca della scuola, destinata ai bambini, ma con qualche titolo anche per i genitori, è arrivata a quota 500. Un ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito a renderla sempre più fornita di titoli belli e interessanti per tutte le fasce di età, dagli zero ai 6 anni!

PROGETTO LETTURA

PROGETTO LETTURA

Lupetti e orsetti si recheranno a piedi periodicamente presso la biblioteca di Ponte nelle Alpi!

Lì, grazie alle magiche storie raccontate da Antonella o dalla maestra, potranno entrare nel fantastico mondo di fate, gnomi, animali parlanti ecc. A fine mattinata i piccoli porteranno a scuola alcuni libri che leggeranno in classe con la maestra e che riporteranno nell'incontro successivo.

In primavera anche i leprotti andranno in biblioteca e una capatina... la faranno anche i piccoli del nido per familiarizzare con la bellissima casa dei libri!!!

 

 

 

Corso di acquaticita

Corso di acquaticita'

Anche durante quest'anno scolastico i nostri bambini frequenteranno un corso di acquaticità presso la piscina di Belluno: già a ottobre e novembre lupetti e orsetti, mentre a maggio 2019 i leprotti!

Senza dubbio questa è una bella occasione di vita insieme fuori dall'ambiente dell'asilo e di avvicinamento ludico all'acqua , nonchè di approccio all'autonomia da parte del bambino.

Piu

Piu' sport a scuola

Anche per l’anno scolastico 2019-2020, il Comune di Ponte nelle Alpi ho promosso l'iniziativa “Più sport a Scuola“ , per diffondere maggiormente lo sport tra i bambini e i ragazzi del territorio. 

Martedì 24 settembre anche i nostri bambini sono stati coinvolti in questo progetto: lupetti e orsetti si sono cimentati, in una mattinata allo stadio di Polpet, con giochi e movimenti, seguiti da esperti di associazioni sportive locali.